Jump to content

dorofred

Utente forum
  • Content Count

    3
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Neutral

About dorofred

  • Rank
    MINorenne

Profile Information

  • Provincia
    Pordenone
  • MINI
    Mini Cooper S R53
  • Gender
    Male
  1. Stavo pensando pure io, potrei provare si ma non saprei più cosa potrebbe essere considerando che candele e cavi sono nuovi. Di bobina ne ho provata un’altra anche se usata da uno sfasciacarrozze, non so se possano essere tutte e due difettose. Oggi che c’è più caldo e c’è pochissima umidità provo a vedere cosa cambia. Proverò anche a rimettere la bobina originale. Non so piú dove sbattere la testa!!
  2. Buonasera a tutti, Sono un nuovo membro del forum, sono qui per presentarvi un problema davvero fastidioso alla mia Mini Cooper S R53. Premetto che è molto che cerco dei post simili ma nessuno ha il mio esatto problema. In sostanza la mia mini presenta il seguente problema: da un po di tempo, quando andavo ad avviare la macchina dopo che stava ferma per parecchi ore (8/10 ore), dopo la nottata per esempio, l'auto non si avviava al primo colpo, o meglio dava come un momento di accensione istantaneo per poi spegnersi. Al secondo tentativo si accendeva senza problemi e poi andava perfettamente. Parlo al passato perchè ora il problema è che oltre a non avviarsi sempre al primo colpo, ogni tanto non si avvia nemmeno al secondo, e quando si avvia sembra partire a tre cilindri in quanto vibra e fa fatica a salire di giri. Quando il problema si presentava nel primo periodo, bastava dare una due accelerate e si avviava normalmente, senza l'accensione di spia motore. Tutto ciò ho notato che con l'abbassarsi graduale delle temperature si accentuava sempre di più, e con l'aumentare dell'umidità ancora di più. Al giorno d'oggi la macchina si avvia con la spia motore accesa (che all'inizio si accendeva per poi spegnersi dopo un po di km una volta partito), e la spia rimane accesa sempre. Al primo tentativo di partenza, dico primo perchè quando anche accelerando il terzo cilindro non da segni di vita la riaccendo, si accende dopo qualche secondo anche la spia dei controlli DSC che poi quando la riavvio e parte a 4 cilindri si spegne. Per far partire anche il 4 cilindro (o 3 e 4 perchè non so se siano uno o due a non andare subito) devo partire e dopo un po di metri e dopo un po di accendi spegni l'auto parte normalmente e va normalissimamente, va davvero bene e va davvero forte come all'inizio senza mancamenti, cali di potenza ne nulla. L'auto ha le prestazioni iniziali e non presenta nessun minimo problema. Non fuma bianco ne di nessun tipo di colore e la pressione del volumetrico è sempre la stessa (ho installato un sensore digitale professionale). Volevo precisare che una volta calda l'auto se la spengo e la riaccendo si avvia normalmente. Se faccio passare del tempo (da 20/30 min in su con 10 gradi scarsi fuori) tende a partire per un momento a 3 cilindri ma senza enormi difficoltà si riprende subito, se faccio passare da 1 oretta in su si presentano i problemi iniziali. Qualche giorno fa mi venne in mente una cosa, ovvero che il tubicino in gomma collegato al coperchio punterie dei vapori dell'olio si era rotto ed era stato incollato, e pensavo che da li aspirasse aria e che quello fosse il problema. Una volta sistemato vado per avviarla e parte al primo colpo sempre a 3 cilindri ma con una piccola accelerata è partita normalmente, come agli inizi del problema ma partendo al primo colpo, cosa mai successa. Dal giorno successivo si ripresenta il problema ugualmente partendo però al primo colpo, ma sempre a 3 cilindri, per poi tornare al punto iniziale dove oltre a non partire al primo colpo va sempre a 3 cilindri e ci mette parecchio a riprendersi. Sento comunque che più freddo c'è e soprattutto più umidità c'è più l'auto ha difficoltà. Vi dico già da subito che la macchina è sempre stata trattata perfettamente, che ha 150k km ma che 3000km fa è stata rifatta la testa con tutti i lavori conseguenti. Candele e cavi candele sono nuovi causa problema di strattonamento dovuti alle pipette finite che creavano dispersione. La bobina non è la sua ma quella di una r53 presa da uno sfasciacarrozze e rimossa personalmente da una mini destinata alla demolizione. La avevo presa per verificare che il problema degli strattonamenti non fosse quello. Detto ciò la difficoltà di avviamento si presentava ugualmente anche con la bobina originale, ma non credo sia dovuto ad entrambe le bobine difettose, anche se nulla è detto però mi sembra strano. Confido in un vostro aiuto, vorrei evitare di andare in BMW o in officina ma vorrei prima capire il parere di voi esperti, e magari provare a verificare o sostituire qualcos'altro. Grazie mille in anticipo a tutti.
  3. Buonasera a tutti, sono un nuovo membro del forum, non aspettavo altro che registrarmi dopo anni che seguivo le vostre discussioni nonostante non avessi ancora il mio sogno nel cassetto che ho realizzato da pochissimo. Ho sempre avuto una grande passione per i motori e la meccanica in generale, e ho sempre lavoricchiato da autodidatta e in officine durante le stagioni estive negli ultimi 2 anni. Sono molto giovane, ne ho 19! Il sogno nel cassetto è sempre stato una MINI Cooper S R53, che ho acquistato da poco. Mi trovo davvero bene e sono soddisfatissimo dell'acquisto, date anche le condizioni impeccabili dell'auto e gli accessori montati! Sono davvero felice di essere entrato a far parte di questa fantastica famiglia! Buona serata a tutti MINISTI!
×
×
  • Create New...