Jump to content
NOVITA' 2020
giannimini

Racechip S questo sconosciuto :-)

Recommended Posts

Guardando un po in giro vedi che tutti montano il jb4 su Cooper s ecc ovviamente benzina.

 

Ma nessuno o meglio pochi parlano di racechip e chipbox seletron 

 

Bazzicando sul sito di racechip ho visto che il.modello base ossia il modello s costa attorno a 100 euro che credo sia il prezzo onesto per questi moduli.

 

All'interno non dico che sono delle resistenze ma dei semplici circuiti dotati di microprocessore che alterano il segnale proveniente dal sensore di pressione nel collettore per far si che la turbina pompi più aria di ciò che crede la centralina....

 

Quindi lavora parallelamente al segnale che invia la centralina alla westgate o alla popoff o sfiato che sia per far si che nel collettore di aspirazione in realtà ci sia più pressione del dovuto. 

 

Il racechip S come gli altri più costosi della stessa ditta agisce sullo stesso connettore posto sotto il convogliare dell'aria ... proprio come i modelli più costosi della stessa ditta.... ed è pure regolabile da un potenziometro con un cacciavite ....

 

Lo jb4 invece va collegato anche alla obd e ad altri sensori. Non metto in dubbio la superiorità di quest'ultimo ma vista lincompatibilita con le post 2017 e lo scarso supporto credo che rischiare quella cifra non sia il massimo (attorno a 300 euro)

 

Fatta tutta questa premessa un po pallosa diciamo ... cosa ne pensate di racechip e chi lo monta?

 

Inoltre se montiamo un lettore obd come mai con il jb4 e l nm abbiamo la lettura reale della pressione turbo... non dovrebbe essere una lettura falsata quella che ha la centralina? In questa maniera se si va in concessionaria tramite i log non si vede una maggiore pressione di sovralimentazione ... e quindi qualcosa di anomalo ? Come mai se la centralina che per assurdo dovrebbe credere che quella pressione sia piu bassa la indica via obd corretta ? Mi pare sia il modulo nm a consentire ciò. 

 

Posto uno screenshot delle pressioni di sovralimentazione a cui girano Cooper s ... jcw e le altre varianti del motore dell 2000 twinpowerturbo. .. (reperito nella discussione dello scarico supersprint)

 

 

Screenshot_2018-06-02-00-53-20.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non me ne intendo, ma se nessuna lo monta ci sarà un motivo. Se costa 100€ sarà il solito modulo aggiuntivo di "bassa" qualità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aumenta la pressione di 0.2 bar ma non so di preciso quale versione.

Per 170 euro si potrebbe anche rischiare. Alla fine dovrebbe fare il.suo sporco lavoro.

 

Però volevo il parere di chi l ha già montato.

 

In racechip apparte che non sono manco italiani secondo me quelli del supporto non sono molto preparati sull'argomento. 

 

Appena ho chiesto le differenze tra le tre versioni che pubblicizzano non mi hanno più risposto.

 

Cioè se i 0.2 bar di incremento li danno tutte e tre le versioni o solo la più costosa. Buoio totale. 

 

Poi dicono che non possono fornire le bancate per questione di una specie di segreto industriale. Ma stiamo scherzando ? Mah 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con una risposta del genere non lo monterei neanche se regalato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah ora provo a ricontattarli.

Cioè non è che sono mio cugino. Sono racechip   .

Non sanno manco elencare le differenze tra i moduli appare garanzie in più. 

Poi vedo che si collegano ad un solo sensore praticamente e si differiscono per l app da Smart Phone. 

Comunque la versione da 170 euro se incrementa già di 0.2 credo sia buona per uno che non vuole chissà cosa è vuole rimanere in affidabilità con poche modifiche.

 

Vi aggiornerò se avete novità scrivete qui 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi hanno risposto poco fa.

La pressione è 0.2 bar di incremento per tutti i modelli di racechip ma spalmata diversamente. 

Se avete dubbi scrivete qui che li ricontatto.

Alla fine per 170 euro se me ne mandano uno per provarlo vi dico come va e vi mando un link per prendere il modello specifico.

 

Ci aggiorniamo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco la risposta 

"Approssimativamente é la stessa in tutti i dispositivi.

Ció nonostante la curva di potenza/copppia sará diversa con gli altri moduli Racechip, in quanto la pressione del turbo sará erogata piú a lungo ( a differenza del RaceChip S). Da lí dunque le migliori prestazioni"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bah, mi lascia sempre più dubbi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me invece tra i tre modelli visto che adesso vengono montati solo su un connettore cambia poco e niente. 

Anche l nm va messo su un solo.connettore e il.jb+ che sono. Considerati di qualità. 

Sicuramente il. Race chip darà meno pressione rispetto ai moduli concorrenziali perché è piu universale quindi non specifico come nm e jb+ che sOno per BMW praticamente .

 

Sto Race chip ci sarebbe da provarlo se me lo spediscono gratis io farei da cavia per descrivervi come va.

 

O per lo meno se danno un periodo di prova Pre acquisto soddisfatti o rimborsati sarebbe ottimo visto che nessuno sa nulla.

Parlando  con un mio collega laureato in elettronica mi ha spiegato che i seguenti chip non sono altro che delle resistenze con un micorochip relativamente poco potente di poche decine di euro e i connettori. ..

 

Dipende secondo me da come è programmato il microchip la pressione che esce fuori. Poi ci sono i chip più veloci e meno veloci. Tutto sommato 150 euro è il prezzo per un modulo del genere ... contando il fatto della progettazione Pre vendita per regolare bene i parametri ecc...

 

Ritornando a noi alla fine schifo proprio non farà c'è solo da vedere una bancata per vedere dove pompa di più e farsi un'idea della pressione che da .

 

Per le versioni bluetooth e piu costose se si fa solo scarico dopo il Cat e abitazione dovrebbe essere perfetto. ..

 Come farsi un kit jcw pro a casa praticamente spendendo la metà 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me cambia poco o nulla non è vero, se ci sono così tante differenze di prezzo una qualche differenza ci sarà. Ad esempio il jb4 lo devi collegare anche ai sensori, questo solo alla obd.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me pare una cinesata...spendiamo 30000 euro di auto per poi risparmiarne 300 per poi rovinarne 6000....

Edited by cesare

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, cippy ha scritto:

Secondo me cambia poco o nulla non è vero, se ci sono così tante differenze di prezzo una qualche differenza ci sarà. Ad esempio il jb4 lo devi collegare anche ai sensori, questo solo alla obd.

Si collega al sensore di pressione come il jb+ e l nm. .. non alla obd quelle si che so i cinesate. In America la versione completa la montano in tanti la base no. Visto che adesso hanno lo stesso microchip tutte e tre le versioni anche la versione base ha una velocità di risposta più veloce o come le versioni costose sarà solo programmato diversamente.

 

Le versioni più costose hanno più canali a disposizione ma sulle s a benzina a differenze delle vecchie versioni nelle istruzioni c'è scritto di metterlo solo su un connettore. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, cesare ha scritto:

A me pare una cinesata...spendiamo 30000 euro di auto per poi risparmiarne 300 per poi rovinarne 6000....

Un modulo che costa più di 200 euro per me è assurdo visto cosa c'è dentro. Sono dei cavi una scheda e un microchip con 600 euro di hardware puro compri la componentistica di almeno 100 moduli ma non vuol dire niente perché lo sviluppo si paga e il jb4 più che un modulo lo definirei una vera e propria centralina aggiuntiva che lavora parallelamente alla ecu. .. quello si che ci vale 500 euro... ma perché lo sviluppo che c'è dietro è enorme (anche se per assurdo non va sulle post 2017) (tipo unichip)

 

Detto ciò se falsi il segnale del sensore di pressione per avere più 0.2 bar di sicuro fai meno danni con questo che con l'nm che aumenta di più la pressione e col jb+...

 

Non pensate che ciò che costa meno è sempre peggio. 

 

Più che altro ho aperto la discussione per vedere chi lo montava. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, cesare ha scritto:

A me pare una cinesata...spendiamo 30000 euro di auto per poi risparmiarne 300 per poi rovinarne 6000....

Esatto Cesare condivido 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve,

io ho una cooper non s, ho fatto anche io una ricerca sul web di questi moduli e sulle opinioni degli stessi sui differenti  forum; sembrerebbe che  il jb4 sia superiore e calato ad hoc per la mini cooper s; non è cosi per al mini cooper che al banco ha solo un incremento di coppia.

Tra i differenti moduli aggiuntivi ci sono anche quelli della romeo ferraris, che si sta spingendo molto su questo prodotto, per non intaccare le centraline ed evitare perdite di garanzia di modelli nuovi; recentemente hanno introdotto anche il modello per la mini cooper 136 cv, e dicono testato al banco rulli, porta un incremento medio di una ventina di cavalli.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 8/6/2018 Alle 10:29, Twin power turbo ha scritto:

Esatto Cesare condivido 

Un modulo è semplicemente un microchip di poche decine di euro e un trimmer già è un furto venderlo a 300 euro. 170 euro è il prezzo onesto. Considera che racechip lo stesso modulo (forse dico forse configurato diversamente) lo vende a prezzi diversi per Cooper coopers e jcw. Più che altro per questione di marketing. 

 

Si che dietro c'è uno studio aprofondito ma non immaginate che ci sia dietro chissà quale scienza astronomica.

Il lavoro che fa un modulo lo fa un altro. Se è un modulo.digitale dotato di chip e non un semplice trimmer sono tutti uguali come componentistica .

 

Quelli analogici erano una cagata ma il racechip ha già all'interno un microprocessore e io trimmer serve solo per regolare l'incremento di pressione. 

 

Considerando che il modello sia emplice interviene solo sul map variando solo la pressione del turbo agendo sull'apertura della Westgate o popoff che sia... non è male.

 

Anzi dirò di più gli altri moduli che hanno più fili e gestiscono più sensori tipo maf (temperatura aria aspirata) già sono più pericolosi perché informano la centralina che l'aria aspirata è più fredda e quindi la centralina va a dare gli anticipi più pompati di conseguenza.

 

Quelli a 3 fili mi pare agiscano anche sul sensore di battito... sempre per avere più anTicipo. 

In quanto la centralina lavorando su delle tabelle crede che le temperature e i battiti siano assenti o pochi e continua a far andare la macchina al massimo. 

 

Io credo che prenderò sto racechip S visto che mi fermerò a quello e all'aspirazione. .. ma solo perché la Cooper s giRa a pressione turbina inferiore a 1 bar... cioè la turbina è spenta sulle s... infatti con kit jcw pro e la jcw che hanno turbine uguali già superano il bar di pressione Senza far danno ...

 

Chi produce i moduli apparte Burger motorsport credo che tenga d'occhio tutti sti parametri ma si va in giro con la macchina quasi al limite sempre....

 

Mentre aumentando solo la pressione turbo non si fanno assolutamente danni... quindi a livello di danni (e sfruttamento motore) il racechip s ne fa di sicuro di meno di un altro.... poi se parliamo di cavalli e potenza altre marche come nm e burger sono superiori.

 

Se qualcuno ha qualche info in  più scriva pure così ci confrontiamo 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, ci sono 2 modi per modificare un segnale, per via analogica o per via digitale. La prima si attua con un potenziometro che distorce il segnale ottenendo qualcosa che non ha la qualità del segnale originale ma funziona senza ottimizzare la prestazione su tutta l'erogazione del motore. Con la seconda modalità si aggiunge un guadagno all'anello di controreazione che vai a capire se è una costante o una variabile, ma la differenza con il potenziometro è che il segnale viene ricampionato e quindi è della stessa qualità dell'originale, inoltre la sovralimentazione aggiuntiva avviene lungo tutta la curva di coppia quindi è sicuramente da preferire il secondo metodo.

Secondo me, ma è una mia ipotesi, il racechip s fa una distorsione analogia. Il racechip rs genera un segnale ricampionato con un guadagno costante lungo tutto l'arco di giri e il racechip gts potrebbe generare un guadagno variabile in funzione delle caratteristiche del motore, ma ciò necessiterebbe avere anche un controllo sui giri per applicare istantaneamente il guadagno giusto e non mi sembra di vedere connettori ulteriori rispetto al solito da attaccare al rail (ma le foto potrebbero essere schematiche).

Detto ciò, meglio lasciare perdere la versione s ed orientarsi direttamente sulla rs. La gts mi sembra più un esercizio di marketing!!

 

AndreaZSE

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/2/2019 Alle 03:57, AndreaZSE ha scritto:

Allora, ci sono 2 modi per modificare un segnale, per via analogica o per via digitale. La prima si attua con un potenziometro che distorce il segnale ottenendo qualcosa che non ha la qualità del segnale originale ma funziona senza ottimizzare la prestazione su tutta l'erogazione del motore. Con la seconda modalità si aggiunge un guadagno all'anello di controreazione che vai a capire se è una costante o una variabile, ma la differenza con il potenziometro è che il segnale viene ricampionato e quindi è della stessa qualità dell'originale, inoltre la sovralimentazione aggiuntiva avviene lungo tutta la curva di coppia quindi è sicuramente da preferire il secondo metodo.

Secondo me, ma è una mia ipotesi, il racechip s fa una distorsione analogia. Il racechip rs genera un segnale ricampionato con un guadagno costante lungo tutto l'arco di giri e il racechip gts potrebbe generare un guadagno variabile in funzione delle caratteristiche del motore, ma ciò necessiterebbe avere anche un controllo sui giri per applicare istantaneamente il guadagno giusto e non mi sembra di vedere connettori ulteriori rispetto al solito da attaccare al rail (ma le foto potrebbero essere schematiche).

Detto ciò, meglio lasciare perdere la versione s ed orientarsi direttamente sulla rs. La gts mi sembra più un esercizio di marketing!!

 

AndreaZSE

Sono tutti e 3 digitali e usano lo stesso microprocessore settato in maniera diversa (anche se secondo me sono cazzate nel senso che sono tutti e 3 identici ma rs ecc sono più aggressivi ... Cosa non tanto buona secondo me  )

Ecco un video 100-200 con modulo montato. Modello racechip S settato a 4 (il massimo è 5 l'rs mi pare arrivi a 7 o 6... Ma incrementano tutti di 0.2 bar massimo)

15 secondi circa . Alla faccia del modulo cinese con le lucine 

 

Edited by giannimini

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su Countryman SE 2019 magari hanno qualche controllo in più che può mandare in protezione la centralina (è successo a mio cognato su un banale turbo diesel hiunday che montava centralina delphi invece che bosch!). Mi affiderò ad un'officina di Valmontone che lavora anche sui moduli aggiuntivi da molti anni e andrò lì sul posto per scongiurare blocchi dell'auto.

AndreaZSE

Edited by AndreaZSE

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera a tutti. Ho cercato a lungo informazioni tecniche e oggettive sugli effetti del modulo racechip S prima di acquistarlo ma non ho trovato nessuno che portasse qualche dato di misurato prima e dopo il montaggio. Io l ho montato da poco. Allego una slide in pdf che sintetizza l'effetto che il modulo Racechip S ha avuto sulla mia mini. Spero possa essere d'aiuto a chi cerca di capire se sti moduli funzionano o no. 

Mini RaceChip S.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima recensione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...