Jump to content
wwleone

Filtro Antiparticolato per modelli MINI serie Fxx

Recommended Posts

Filtro Antiparticolato per modelli MINI serie Fxx

MINI
CORPORATE COMMUNICATIONS
Comunicato stampa
Monaco, 3 luglio 2018

Novità sui modelli MINI a partire dall'estate 2018.

  • tutti i modelli MINI a benzina saranno dotati di filtro antiparticolato e risponderanno quindi ai requisiti dello standard di emissione Euro 6d
  • modifiche ai motori benzina di MINI Clubman e MINI Countryman con maggiore efficienza e cambio automatico Steptronic a 7 marce doppia frizione disponibile come optional
  • arricchimento dell’allestimento di base di MINI e MINI Countryman che ora include il controllo automatico delle luci di guida.

Monaco. Numerose novità nel campo della tecnologia migliorano l’esperienza di guida e riducono le emissioni degli attuali modelli MINI a partire dall’estate 2018. Tutte le varianti di motore a benzina della MINI 3 porte, della MINI 5 porte e della MINI Cabrio nonché della MINI Clubman e della MINI Countryman includeranno un filtro antiparticolato per il controllo delle emissioni a partire da luglio 2018. I modelli del marchio premium britannico con questa caratteristica soddisfano i requisiti particolarmente severi dello standard sulle emissioni Euro 6d-TEMP. Ciò dimostra come MINI continui costantemente a perseguire l’ottimizzazione delle emissioni nei suoi attuali modelli. Le varianti del motore diesel di MINI Clubman e di MINI Countryman soddisfano lo standard Euro 6d-TEMP già da marzo 2018. Il loro sistema di controllo delle emissioni comprende non solo un filtro antiparticolato diesel e un convertitore catalitico di stoccaggio NOX, ma anche un catalizzatore SCR che presenta una speciale iniezione di urea (AdBlue) per una riduzione altamente efficace delle emissioni di ossido di azoto.

Inoltre, le varianti di modello della MINI Clubman e della MINI Countryman saranno dotate di motori a benzina potenziati a partire da luglio 2018. Qui, la tecnologia ottimizzata MINI TwinPower Turbo apporta vantaggi in termini di consumo di carburante e livelli di emissioni. In alternativa alla trasmissione manuale standard, per i modelli a benzina di MINI Clubman e di MINI Countryman è ora disponibile il cambio automatico Steptronic a 7 velocità.

Esperienza di cambio marcia entusiasmante, alto livello di comfort, convenienza ottimizzata: cambio Steptronic a 7 marce con doppia frizione.

I rapidi cambi marcia e un elevato livello di efficienza interna sono le proprietà del cambio automatico Steptronic a 7 rapporti doppia frizione disponibile come optional per ulteriori modelli della gamma MINI a partire da luglio 2018 in poi. L’uso di due frizioni nel cambio marcia consente un’accelerazione particolarmente sportiva senza interruzione di coppia. Oltre a un maggiore divertimento alla guida, il principio di design adattato dalle corse automobilistiche ha anche tutte le caratteristiche di comfort di una trasmissione automatica. Garantisce cambi di marcia armoniosi e acusticamente appena percettibili dal guidatore, senza reazioni dovute al cambio di carico nel motore - non solo durante l’accelerazione, ma anche durante la decelerazione. La trasmissione Steptronic a 7 rapporti con doppia frizione consente inoltre di utilizzare la funzione Start& Stop automatica e la funzione coasting per aumentare l’efficienza. Inoltre, il controllo della trasmissione è collegato in rete con il sistema di navigazione se il veicolo ne è dotato. In questo modo, i dati di navigazione possono essere utilizzati per adattare perfettamente la scelta della marcia al percorso. Il funzionamento della trasmissione Steptronic a 7 marce doppia frizione avviene tramite un selettore di marcia elettronico. Questo trasmette le istruzioni del guidatore tramite impulsi elettrici al controllo della trasmissione.

A partire da luglio 2018, il cambio automatico Steptronic a 7 rapporti doppia frizione è disponibile anche come optional in combinazione ai motori benzina per MINI Clubman e MINI Countryman. I motori benzina con efficienza ottimizzata e dotati di filtro antiparticolato soddisfano i requisiti dello standard di emissione Euro 6d-TEMP. Con la trasmissione Steptronic a 7 marce, il consumo combinato di carburante per MINI One Clubman e MINI Cooper Clubman è ora di 5,7 litri per 100 chilometri (livello di CO2: 130 g/km) in entrambi i casi. I valori per MINI Cooper S Clubman sono 5,8 litri per 100 chilometri e 133 g/km. Il consumo combinato di carburante e il livello di emissioni di CO2 di MINI One Countryman con cambio Steptronic a 7 rapporti sono 5,9 litri per 100 chilometri e 134 – 135 g/km. Per MINI Cooper Countryman i valori variano da 5,8 a 5,9 litri per 100 chilometri e 132 – 134 g/km). Tali valori per MINI Cooper S Countryman sono 6.0 litri e 136 – 138 g/km (i valori dipendono dalle dimensioni del pneumatico selezionato). Tutti i dati relativi al consumo di carburante e alle emissioni sono stati ottenuti utilizzando la nuova procedura di misurazione WLTP e quindi adattati al NEDC a fini di confronto.

Cambio di marcia ancora più rapido grazie alla trasmissione sportiva Steptronic a 7 rapporti, disponibile come optional per MINI Cooper S Clubman e MINI Cooper S Countryman. Il cambio automatico sportivo è dotato di paddles al volante per l’intervento manuale nella scelta della marcia.

Di serie per MINI Clubman e MINI Countryman: controllo automatico delle luci di guida.

Un’aggiunta alla gamma standard di accessori per MINI Clubman e MINI Countryman dell’estate 2018 per migliorare comfort e sicurezza. Da oggi i due modelli MINI della categoria premium compact sono dotati di controllo automatico di serie delle luci di marcia. Questa funzione garantisce l’attivazione e la disattivazione dei fari e delle luci posteriori a seconda delle necessità dettate dalle condizioni di luce del veicolo. A tale scopo, l’interruttore luci di guida di entrambi i modelli può essere ruotato in una posizione aggiuntiva a partire da luglio 2018: è contrassegnato da un simbolo grafico contenente la lettera “A”. Utilizzando il sistema di luci di guida automatica, le luci non si attivano solo di notte, ma anche quando cala il crepuscolo e quando la visibilità è scarsa a causa delle condizioni meteorologiche, così come quando si attraversano tunnel o in parcheggi scuri a più piani.

Il consumo di carburante, i valori delle emissioni di CO2 e il consumo energetico sono stati misurati utilizzando i metodi richiesti ai sensi del regolamento (CE) 2007/715 e successive modifiche. Le informazioni si basano su un veicolo con equipaggiamento di base in Germania; gli intervalli tengono conto delle differenze tra le dimensioni delle ruote e dei pneumatici, nonché delle attrezzature opzionali.

Le informazioni sono già state calcolate in base al nuovo ciclo di test WLTP e adattate a NEDC a fini di confronto.
In questi veicoli, dati diversi da quelli qui pubblicati possono richiedere la valutazione delle tasse e di altri diritti relativi ai veicoli che sono (anche) basati sulle emissioni di CO2.

Per ulteriori dettagli sui dati ufficiali sul consumo di carburante, sulle emissioni specifiche di CO2 e sul consumo di nuove automobili, fare riferimento al “Manuale sui consumi, emissioni di CO2 e consumo di nuove automobili”, disponibile presso tutti i punti vendita, da Deutsche Automobil Treuhand GmbH (DAT), Hellmuth-Hirth-Str. 1, 73760 Ostfildern-Scharnhausen e all’indirizzo
http://www.dat.de/angebote/verlagsprodukte/leitfaden-kraftstoffverbrauch.html. Manuale CO2 (PDF - 2,7 MB).

Per ulteriori informazioni contattare:
Cristiana Raffaella Lattuada MINI PR & Communication Coordinator E-mail: cristiana.lattuada@bmw.it
Tel: +39-02-51610-710 Fax: +39-02-51610-0710
Media website: http://www.press.bmwgroup.com(comunicati e foto) e http://bmw.lulop.com (filmati)
Il BMW Group
Con i suoi quattro marchi BMW, MINI, Rolls-Royce e BMW Motorrad, il BMW Group è il
costruttore leader mondiale di auto e moto premium e offre anche servizi finanziari e di mobilità
premium. Come azienda globale, il BMW Group gestisce 30 stabilimenti di produzione e
montaggio in 14 paesi ed ha una rete di vendita globale in oltre 140 paesi.
Nel 2017, il BMW Group ha venduto oltre 2.463.500 automobili e più di 164.000 motocicli nel
mondo. L’utile al lordo delle imposte nell’esercizio finanziario 2017 è stato di circa 10,655 miliardi
di Euro con ricavi pari a circa 98,678 miliardi di euro. Al 31 dicembre 2017, il BMW Group
contava 129.932 dipendenti.
Il successo del BMW Group si fonda da sempre su una visione sul lungo periodo e su un’azione
responsabile.
Perciò, come parte integrante della propria strategia, l’azienda ha istituito la sostenibilità
ecologica e sociale in tutta la catena di valore, la responsabilità globale del prodotto e un chiaro
impegno a preservare le risorse.
http://www.bmwgroup.com
Facebook: http://www.facebook.com/BMWGroup
Twitter: http://twitter.com/BMWGroup
YouTube: http://www.youtube.com/BMWGroupview
Google+: http://googleplus.bmwgroup.com

 

20180703_Novità sui modelli MINI a partire da estate 2018.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve come previsto da annuncio di BMW press ora e' ufficiale , le Mini a benzina da produzione 07 / 2018 saranno dotate di filtro antiparticolato per aggiornamento direttiva UE  Euro 6d ante. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sposto in questa discussione già aperta:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che mi perplime è che se funziona con le stesse caratteristiche di quello Diesel potrebbe intasarsi spesso, anche se la cosa potrebbe essere limitata dal funzionamento termico dei motori benzina che raggiungono la temperatura d’esercizio prima di un diesel.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 8/7/2018 Alle 12:18, LucasCooper ha scritto:

Quello che mi perplime è che se funziona con le stesse caratteristiche di quello Diesel potrebbe intasarsi spesso, anche se la cosa potrebbe essere limitata dal funzionamento termico dei motori benzina che raggiungono la temperatura d’esercizio prima di un diesel.

 

 

A che temperatura girano i diesel? Magari basta solo la temperatura di esercizio più alta a farlo sempre rigenerare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si gli esperti dicono che il GPF (gasoline part. filter) viste le alte temperature di esercizio non darà problemi di sostituzione , in quanto si rigenera continuamente aumentando la combustione quando è necessario tramite sensore che invia i dati alla centralina in pratica , anche sui diesel rassicuravano tutti ed i problemi li conosciamo bene tutti purtroppo , stanno distruggendo pure i motori benzina che amarezza ?

PS la mia cooper s f56 e maggio 2018 euro 6c scampata per un pelo ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, cippy ha scritto:

 

A che temperatura girano i diesel? Magari basta solo la temperatura di esercizio più alta a farlo sempre rigenerare.

I diesel girano a una temperatura minore rispetto a un benzina se non sbaglio, più che altro un benzina può fare spesso brevi percorrenze e anche se si scalda prima vorrei capire se il filtro alla lunga non soffra i percorsi brevi, ergo intasamento.

4 ore fa, A.AndreaJCW ha scritto:

Si gli esperti dicono che il GPF (gasoline part. filter) viste le alte temperature di esercizio non darà problemi di sostituzione , in quanto si rigenera continuamente aumentando la combustione quando è necessario tramite sensore che invia i dati alla centralina in pratica , anche sui diesel rassicuravano tutti ed i problemi li conosciamo bene tutti purtroppo , stanno distruggendo pure i motori benzina che amarezza ?

PS la mia cooper s f56 e maggio 2018 euro 6c scampata per un pelo ?

I problemi vengono fuori perché anche chi fa 10.000 km annui compra Diesel, poi magari fa 5/10 km al giorno e si lamenta pure che s’intasa il dpf.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, LucasCooper ha scritto:

I diesel girano a una temperatura minore rispetto a un benzina se non sbaglio, più che altro un benzina può fare spesso brevi percorrenze e anche se si scalda prima vorrei capire se il filtro alla lunga non soffra i percorsi brevi, ergo intasamento.

 

Quello è vero, non ci avevo pensato. Magari le citycar con potenze limitate non ne hanno bisogno. Ad esempio so per certo che la Giulia Quadrifoglio, nonostante la grande potenza, non monterà nessun filtro perchè rientra sei parametri anche senza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×