Jump to content

Countryman S E


Recommended Posts

Ciao sono anch’io interessato a una Countryman SE.

Ho la fortuna di avere l’auto come benefit aziendale e questa Mini è un opzione. Il costo d’acquisto e il valore assiduo non sono quindi un problema 😆

Ho la possibilità di fare ricariche quotidiane nel box e faccio percorrenze medie di 150 km/ giorno e massime di 200. Percorso 40% autostrada, 30% statale , 30% città.

Oltre al piacere di guida, un fattore essenziale è il consumo.

Vorrei chiedere ai possessori se ha senso una Mini plug-in o devo (a malincuore) rassegnarmi al vecchio diesel.

Grazie!

Edited by minipag
Link to post
Share on other sites
  • Replies 194
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Vorrei ricordare che per "lavorare" sull'impianto elettrico è necessario una qualifica professionale (per scongiurare il pericolo di incendio). Consiglio quindi di fare vedere l'impianto da un elettri

È sconsigliato perchè gli adattatori portano a riduzioni di sezione e di conseguenza puoi avere surriscaldamenti. Con assorbimenti alti meno raccordi ci sono, meglio è😉 Anche da loro puoi cambi

British racing green con tetto nero! 

Posted Images

7 ore fa, Andy75 ha scritto:

Quindi:

1.511 euro/42 km =0,0359 euro  per ogni km

 

 

6 ore fa, Andy75 ha scritto:

Con la mia Clubby 1.5 Diesel faccio al momento 650 km con euro 50

50euro/650 km = 0,0769 euro per ogni km 

Quindi il diesel consuma il doppio...

Link to post
Share on other sites
12 ore fa, minipag ha scritto:

Ciao sono anch’io interessato a una Countryman SE.

Ho la fortuna di avere l’auto come benefit aziendale e questa Mini è un opzione. Il costo d’acquisto e il valore assiduo non sono quindi un problema 😆

Ho la possibilità di fare ricariche quotidiane nel box e faccio percorrenze medie di 150 km/ giorno e massime di 200. Percorso 40% autostrada, 30% statale , 30% città.

Oltre al piacere di guida, un fattore essenziale è il consumo.

Vorrei chiedere ai possessori se ha senso una Mini plug-in o devo (a malincuore) rassegnarmi al vecchio diesel.

Grazie!

 

Il 22/3/2019 Alle 12:08, jonlord ha scritto:

Dopo due settimane di uso  (e circa 1000km) continua a calare il consumo a benzina, sceso ora sotto ai 3.9lt per 100Km,

con sporadico uso della modalità sport (un pò di divertimento su per le colline..), qualche viaggio di 150/200km,

ma principalmente routine quotidiana breve con il solo motore elettrico(che per la cronaca già è sufficiente per strappare qualche sorriso..).

Da fonti estere pare che a luglio ci sarà il primo upgrade di batterie per la countryman S E, con omologazione di 57km invece degli attuali 42 (ma stesso motore).

Personalmente non mi cambierebbe granché dato che il mio uso quotidiano si attesta intorno ai 30 km e con una carica completa per ora faccio in media 36km;

Continuo a stupirmi delle recensioni (evidentemente di parte..) che davano la countryman s e capace di meno di 25 km.. Mai fatto così male.

Al limite la batteria può soffrire in autostrada con velocità sopra ai 110 orari, ma non è l'uso corretto di quest'auto, e soprattutto a quelle velocità molto più conveniente il motore termico, sarebbe una forzatura tenere il solo uso elettrico.

Non è un'auto da pista, ma da colline.. Il peso posteriore delle batterie la fa stare ben stabile in curva ed i 224 Cv si sentono tutti fino ai 100 orari.

Fino ai 130 l'elettrico ancora un po tira, ma meno (penso per preservare le batterie), e dopo i 130 solo il termico che comunque ha un bel suono.

(C'è da dire però che l'isolamento acustico purtroppo rende difficile tirare a dovere le marce con il sequenziale).

 

Su una percorrenza di 200km caratterizzata prevalentemente da autostrada e statale non só se faccia al caso tuo. La vedo più utile a chi vive in città;  dove per recarsi al lavoro potrà sfruttare tutti i vantaggi del motore elettrico districandosi nel traffico cittadino con un costo  di corrente basso rispetto ai combustibili tradizionali; mentre nel weekend ( viaggio o gita fuori porta) potrà contare su un'autonomia Maggiore (km) sfruttando il motore a benzina.

Questa è una mia opinione personale anche se non sono possessore della macchina.

Link to post
Share on other sites

Nn so perché si chiudano gli occhi di fronte all evidenza ...non è ancora una tecnologia che fa risparmiare realmente e ad oggi il Diesel se si fanno certe percorrenze è il più conveniente...poi se parliamo di puro godimento alla guida bisogna andare solo sul jcw non di certo con un motore che nn emette suoni 

Edited by frenky
Link to post
Share on other sites

D'accordo con Andy75; per percorsi superiori ai 100km giornalieri conviene puntare su un'altra motorizzazione, dopo i primi 50/60 (in cui magari benzina e batteria si alternano) ti ritroveresti con un'auto a benzina con un generatore di corrente attaccato..

Continuo a credere che l'auto sia conveniente nei consumi SE  (scusate il gioco di parole):

- si ha la possibilità di ricaricarla nel box anche più di una volta al giorno in caso di necessità; 

- le percorrenze giornaliere sono di circa 30/40km, con sporadici spostamenti più lunghi;

- le percorrenze giornaliere sono principalmente cittadine: sopra ai 100 km/h  la batteria tende a "prosciugarsi" più in fretta.

In questo caso ha senso parlare di risparmio , per percorrenze più lunghe soprattutto autostradali concordo con il diesel. 

Link to post
Share on other sites
12 ore fa, frenky ha scritto:

Nn so perché si chiudano gli occhi di fronte all evidenza ...non è ancora una tecnologia che fa risparmiare realmente e ad oggi il Diesel se si fanno certe percorrenze è il più conveniente...poi se parliamo di puro godimento alla guida bisogna andare solo sul jcw non di certo con un motore che nn emette suoni 

Dipende dall'uso. Va bene in città, ma appena si esce e sulle lunghe percorrenze i motori tradizionali vincono a mani basse.

Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, cippy ha scritto:

Dipende dall'uso. Va bene in città, ma appena si esce e sulle lunghe percorrenze i motori tradizionali vincono a mani basse.

 

 

Si si la penso esattamente così 

Link to post
Share on other sites
Il 7/4/2019 Alle 08:37, frenky ha scritto:

Nn so perché si chiudano gli occhi di fronte all evidenza ...non è ancora una tecnologia che fa risparmiare realmente e ad oggi il Diesel se si fanno certe percorrenze è il più conveniente...poi se parliamo di puro godimento alla guida bisogna andare solo sul jcw non di certo con un motore che nn emette suoni 

Hai provato la SE in modalità SPORT? ....parliamone...  

Link to post
Share on other sites

Secondo me le prestazioni sono simili fino ai 130 orari (finché ci sono i due motori). Un po meglio la JCW, ma non da giustificare il baratro tra i due consumi..

Sopra ai 130 già la Cooper (non S) è superiore. Ma personalmente non trovo divertenti le alte velocità quanto le accelerazioni.

Aggiornamento: Sono sceso a 3.1 l/100Km, probabilmente entro i 2000km sarò sotto ai 3l .. anche considerando le ricariche (è arrivata la prima bolletta mi conferma 35€ in più al mese di energia, ricaricando tutti i giorni ma mai da 0 a 100%, circa 0.18 cent a kW)sono davvero soddisfatto dei consumi, non riesco a capire come sono usciti quei dati assurdi sui banchi prova ne tantomeno i 26/28 km di autonomia quando sto sempre sopra ai 35 , più spesso intorno ai 38. In autostrada la batteria si scarica in fretta, ma nn sono mai sceso sotto ai 30. Penso quando aumenterà la densità di accumulo e riusciranno ad abbassare il peso delle batteria non ci sarà più storia. 

 

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Ciao a tutti , sono in attesa che mi arrivi l'auto a breve .....posso chiedere ai possessori della  S E di spiegare meglio la funzione S ?  Ho letto che esistono 3 modalità di guida generali (sport, mid , green) selezionabili con il tasto dedicato  e che il cambio può essere messo in modalità S spostandolo a sinistra... in questo caso va automaticamente in modalità sequenziale?  

Per la ricarica da casa della batteria invece,  posso lasciarla tutta notte sotto carica e una volta piena la ricarica si stacca da sola (come per i cellulari) oppure mi ritrovo 9 ore di consumo elettrico per via del trasformatore o altro colelgato alla rete?  Oppure consigliate di impostare l'orario di ricarica?

Da quale menu si seleziona la capacità di carica in Ampere?

Per la guida in autostrada  (indicativamente per 300 km di percorrenza), secondo la vostra esperienza, è meglio andare in automatico oppure  in save battery , usare la batteria per poi ricaricarla nuovamente appena scarica?  ho letto che in autostrada il consumo è terribile....

Grazie anticipatamente

 

Link to post
Share on other sites

Posso dire solo che se non vai in elettrico consumi molto tipo 10Km litro, il cambio in S funziona da sequenziale ma  fa veramente schifo, la ricarica la puoi programmare anche a un certo intervallo di tempo e quando e' carica si disattiva(mi sembra il minimo)

Se passi dal concessionario per ritirarla potresti informarti se si puo' disattivare la frenata rigenerativa che a basse velocità', tipo uscita da parcheggio, e' pericolosamente ingestibile ma dubito che il concessionario lo sappia

Se torno indietro non la ricomprerei, anzi a luglio la vendo interessa a qualcuno

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, tosco ha scritto:

Posso dire solo che se non vai in elettrico consumi molto tipo 10Km litro, il cambio in S funziona da sequenziale ma  fa veramente schifo, la ricarica la puoi programmare anche a un certo intervallo di tempo e quando e' carica si disattiva(mi sembra il minimo)

Se passi dal concessionario per ritirarla potresti informarti se si puo' disattivare la frenata rigenerativa che a basse velocità', tipo uscita da parcheggio, e' pericolosamente ingestibile ma dubito che il concessionario lo sappia

Se torno indietro non la ricomprerei, anzi a luglio la vendo interessa a qualcuno

 

 

Complimenti per l onestá...nn è da tutti, e sinceramente quando l ho provata non mi aveva colpito e lo avevo riportato qui , dicendo che il progetto è acerbo e non conviene ancora l acquisto , un risparmio vero non c’è, non oggi , chissà in futuro ma per ora per me è bocciata 

Link to post
Share on other sites

Giusto per capire chi si sta trovando bene è disonesto..? 

Come tutto, usare le cose giuste nel momento o nel modo sbagliato non darà buoni risultati.. 

la SE non da nell'economia sui lunghi viaggi (come qualunque 4x4 a benzina, s'intende) il suo massimo; diciamo di si, su un viaggio di 300Km starai sui 8/10l su 100Km.Forse meglio se non hai troppe accelerazioni violente: resta comunque un 1.5 benzina "a pieno carico" (per il peso delle batterie) e con un generatore attaccato, soprattutto con save battery. preferisco autoedrive in modalità sport, ricarica più in fretta e qnd serve torna ad utilizzare la batteria, almeno per la mia esperienza meglio così.

la frenata rigenerativa è l'UNICA vera fonte di guadagno in tutto il sistema elettrico: la frenata è l'unica fonte energetica che in un sistema classico si "butta", per di più consumando pastiglie. Difficile regolarsi all'inizio ed esce fuori una guida a singhiozzi; mia moglie ancora la guida così. Ma il problema è il piede abituato a 20/30/40/50 anni di guida classica.

Sul sequenziale sono d'accordo: la colpa secondo me sta nella mancanza di un contagiri classico e nell'insonorizzazione  (che dovrebbe essere un pregio..?): davvero difficile beccare una cambiata fatta bene, soprattutto a finestrini chiusi. Forse è l'unica cosa che avrei migliorato di quest'auto che a me continua a piacere gran tanto. 

..Onestamente.

Link to post
Share on other sites

Uso da 10 anni cambio automatico e vengo da Lexus ct200 (tornero' a LEXUS dopo parentesi MINI)e riesco a capire quando un cambio, il TIPTRONIC, non e'adatto al tipo di auto e penso incida anche sulla frenata 

Ora vado solo in elettrico ma continuo a ribadire il mio giudizio negativo( a proposito avevo dimenticato ? nella domanda interessa a qualcuno?)

Link to post
Share on other sites

da quello che so il tiptronic e' un doppia frizione (non un vero cambio automatico come può' essere un CVT della Toyota fatto apposta per ibrido ma brevettato)ed e' sempre in tiro( se molli freno auto parte velocemente, lo fa' anche un  cambio automatico normale ma più' piano) e quando freni a bassa velocità' e difficile equilibrare spinta e frenata non sono un tecnico ma questo ho capito leggendo qua' e la'

Se magari un moderatore o un tecnico smentisce(facile) o conferma sarebbe grande 😉

Link to post
Share on other sites

Per essere antipaticamente esatti 😋...le toyota ibride NON hanno un cambio automatico ma una sorta di ruotismo epicicloidale (...un ulteriore differenziale con uscita verso IL differenziale anteriore ed ingressi verso i due motori...l'elettrico e l'endotermico) dove a seconda del livello di intervento del motore elettrico si ha la SIMULAZIONE di un CVT partendo da tutto elettrico... passando a tutti e due attivi ...ed arrivando ad uno fermo e l'altro in generazione (...in rilascio).

A parte questo...la SE è divertentissima...ed è conveniente in città. Punto.

Se vi interessasse...:

https://www.google.com/amp/s/www.automoto.it/news/tecnica-toyota-e-cvt-ecco-come-funziona.html/amp

Link to post
Share on other sites
Il ‎22‎/‎04‎/‎2019 Alle 14:12, tosco ha scritto:

Auto col cambio automatico ne ho guidate, cito i tre tipi che ho avuto modo di provare .

A mio avviso il peggiore è il CVT sembra di guidare uno scooter Toyota CH-R Hibryd avuta per 7 gg. Molto noioso quando si tiene giù l' acceleratore si accentua l'effetto scooter.

Pajero 3.2 200CV cambio a convertitore di coppia molto affidabile, indistruttibile ma anch'esso di vecchia concezione molti slittamenti ed effetto trascinamento. Il classico cambio automatico. tenuta 6 anni e percorso circa 90.000 Km.

Doppia frizione su Audi, tenuta 3 anni e percorso 40.000 Km circa. Sinceramente mi aspettavo il top ma purtroppo in città si è rivelato un po' brusco e a volte cannava le cambiate. Comunque fuori città sempre pronto, velocissimo. In modalità sport offre il meglio di se.

Cambio Countryman Cooper D 150 CV. A convertitore di coppia della AISIN, pensavo fosse come quello avuto sulla Pajero, ma sinceramente tutta un'altra storia. Sempre pronto e abbastanza veloce (tenendo conto che è un convertitore di coppia) In città è fluido e lineare. Meglio del doppia frizione AUDI.  Fuori città buono, in modalità sport non è fulmineo come il doppia frizione ma comunque se la cava bene. 

Tutto sommato sono contento del cambio della Country. 

https://www.sicurauto.it/ricambi-e-accessori/tecnica-e-manutenzione/cambio-automatico-a-doppia-frizione-convertitore-di-coppia-e-robotizzato-differenze/?refresh_ce-cp

 

 

Edited by Gianca70
Link to post
Share on other sites

Quoto al 110%,la pajero è un mito ma fuori dalla mia portata, purtroppo nella COUNTRY COOPER E c'è un cambio doppia frizione che si comporta, male, come quello dell'audi

Convertitore di coppia tutta la vita ;provato Volvo 9 rapporti un sogno

 

Link to post
Share on other sites
Il 22/3/2019 Alle 12:08, jonlord ha scritto:

Dopo due settimane di uso  (e circa 1000km) continua a calare il consumo a benzina, sceso ora sotto ai 3.9lt per 100Km,

con sporadico uso della modalità sport (un pò di divertimento su per le colline..), qualche viaggio di 150/200km,

ma principalmente routine quotidiana breve con il solo motore elettrico(che per la cronaca già è sufficiente per strappare qualche sorriso..).

Da fonti estere pare che a luglio ci sarà il primo upgrade di batterie per la countryman S E, con omologazione di 57km invece degli attuali 42 (ma stesso motore).

Personalmente non mi cambierebbe granché dato che il mio uso quotidiano si attesta intorno ai 30 km e con una carica completa per ora faccio in media 36km;

Continuo a stupirmi delle recensioni (evidentemente di parte..) che davano la countryman s e capace di meno di 25 km.. Mai fatto così male.

Al limite la batteria può soffrire in autostrada con velocità sopra ai 110 orari, ma non è l'uso corretto di quest'auto, e soprattutto a quelle velocità molto più conveniente il motore termico, sarebbe una forzatura tenere il solo uso elettrico.

Non è un'auto da pista, ma da colline.. Il peso posteriore delle batterie la fa stare ben stabile in curva ed i 224 Cv si sentono tutti fino ai 100 orari.

Fino ai 130 l'elettrico ancora un po tira, ma meno (penso per preservare le batterie), e dopo i 130 solo il termico che comunque ha un bel suono.

(C'è da dire però che l'isolamento acustico purtroppo rende difficile tirare a dovere le marce con il sequenziale).

 

Molto interessante... alla fine l’ho scelta anch’io come auto aziendale. 

Mi interesserà l’info sulla nuova release delle batterie disponibile dall’estate. Visto che la mia arriverà a fine anno potrei beneficiarne. Sai dirmi qualcosa in più?

Dove l’hai letta?

Grazie 

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...