Jump to content
Novità
nuovo thema megaMINI Forum Iniziato il concorso per il Calendario megaMINI 2021 Iscrizioni 2020 CHIUSE

Mini full electric, qualcuno ce l'ha?


Recommended Posts

Ciao a tutti, come da titolo mi chiedevo se qualcuno in questo forum ha oppure usa la Mini full electric; mi sarebbe piaciuto capire come si trova nell'utilizzo non solo urbano ma anche per tragitti brevi extraurbani, per le modalità di ricarica ed infine per i costi di gestione.

A parte la semplice curiosità, lo scopo era capire se in futuro il full elettrico sarà una strada quasi inevitabile oppure resterà una delle alternative possibili ma non quella obbligata.

 

Grazie

😀

  • Confused 1
Link to post
Share on other sites

A giro ne ho vista qualcuna, ce l'ha anche un ragazzo che conosco che però vive in città, presa con gli incentivi che hanno concesso ultimamente, autonomia troppo limitata a mio parere, se devi fare un viaggio lungo devi stare a guardare spesso l'autonomia.

  • Confused 1
Link to post
Share on other sites
Il 9/11/2020 at 12:29, MF4 ha scritto:

Ciao a tutti, come da titolo mi chiedevo se qualcuno in questo forum ha oppure usa la Mini full electric; mi sarebbe piaciuto capire come si trova nell'utilizzo non solo urbano ma anche per tragitti brevi extraurbani, per le modalità di ricarica ed infine per i costi di gestione.

A parte la semplice curiosità, lo scopo era capire se in futuro il full elettrico sarà una strada quasi inevitabile oppure resterà una delle alternative possibili ma non quella obbligata.

 

Grazie

😀

Ciao MF4

ti dico quello che -dice il mio vicino (che ce l'ha) presa con gli incettivi

per città è valida -

per quanto riguarda i viaggi lunghi (è una passione) dice(parole sue-per arrivare a Milano (all'appuntamento con una ditta) da Pistoia- ho viaggiato con la strizza al c...o e con il pannolone-

perchè si - ci sono le colonnine ogni tanto ma.......che fila-

penso proprio che per adesso sia sempre un problemotto- (appena può la cambia.)

🐢C.A.S

 

Edited by Alby52
  • Confused 1
Link to post
Share on other sites

Io ne incrocio una quasi tutti i giorni, ma credo che per il momento sia ancora molto di nicchia e adatta giusto per un'uso urbano avendo possibilità di caricarla a casa.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
17 ore fa, fabryge ha scritto:

Come tutte le elettriche, mi pare

Dipende, perchè alcune hanno anche autonomie maggiori, comunque sia è una tecnologia troppo limitata ancora e le colonnine sono davvero troppo poche con distribuzione praticamente disomogenea sul territorio italiano.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, LucasCooper ha scritto:

Dipende, perchè alcune hanno anche autonomie maggiori, comunque sia è una tecnologia troppo limitata ancora e le colonnine sono davvero troppo poche con distribuzione praticamente disomogenea sul territorio italiano.

Viaggiare con la paranoia dell'autonomia...sublime!

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, fabryge ha scritto:

Viaggiare con la paranoia dell'autonomia...sublime!

 

L'autonomia potrebbe anche essere colmata da una presenza capillare delle colonnine, che al momento non c'è, dal centro Sud in giù possiamo dire che è inesistente.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, LucasCooper ha scritto:

 

L'autonomia potrebbe anche essere colmata da una presenza capillare delle colonnine, che al momento non c'è, dal centro Sud in giù possiamo dire che è inesistente.

 

Che poi è vero che con le colonnine spesso ricarichi l'auto all'80% in tempi tutto sommato ragionevoli, ma se le trovo tutte occupate che faccio? Devo aspettare che l'altro abbia finito.

Senza contare che se la metto su una colonnina dopo un po' dovrò anche spostarla, senò la occupo tutto il giorno quando magari dopo 2 ore ho finito di usarla.

  • Confused 1
Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, cippy ha scritto:

 

Che poi è vero che con le colonnine spesso ricarichi l'auto all'80% in tempi tutto sommato ragionevoli, ma se le trovo tutte occupate che faccio? Devo aspettare che l'altro abbia finito.

Senza contare che se la metto su una colonnina dopo un po' dovrò anche spostarla, senò la occupo tutto il giorno quando magari dopo 2 ore ho finito di usarla.

 

Anche per questo ribadisco che è una tecnologia troppo limitata, può andar bene chi magari al massimo fa un centinaio di km al giorno tra urbano e qualcosina di extraurbano, poi magari la ricarica a casa la notte e così via, se i viaggi cominciano ad essere più lunghi o in zone dove la copertura colonnine è scarsa/assente non la valuterei nemmeno.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Diciamo pure che la Mini rispetto alle sue dirette concorrenti di fascia di prezzo* e di categoria, non si colloca tra quelle a maggiore autonomia.

Ho ripreso un articolo della gazzetta dove sono elencate le diverse auto elettriche in commercio ordinate dall’alto verso il basso in base all’autonomia in chilometri; ho evidenziato le varie automobili che rientrano nella fascia di prezzo della Mini.

 

Nota: * la Mini Cooper SE ha un prezzo che va da 33900€ a 41500€

 

LA CLASSIFICA DELLE AUTO ELETTRICHE

610 km - Tesla Model S Long Range 4WD - 350 kW - 100 kWh - 89.900 euro
600 km - Ford Mustang Mach-E Extended Range - 210 kW - 98,8 kWh - 57.950 euro
590 km - Tesla Model S Performance 4WD - 450 kW - 100 kWh - 106.700 euro
560 km - Tesla Model 3 Long Range Awd - 350 kW - 75 kWh - 58.900 euro
549 km - Volkswagen ID.3 Tour - 150 kW - 77 kWh - 48.900 euro
540 km - Ford Mustang Mach-E-GT Extended Range - 248 kW - 98,8 kWh - 66.850 euro
540 km - Tesla Model Y Long Range - 210 kW - 75 kWh - 59.000 euro
530 km - Tesla Model 3 Performance 4WD - 360 kW - 75 kWh - 65.570 euro
510 km - Bmw iX3 - 210 kW - 80 kWh - 73.000 euro
505 km - Tesla Model X Long Range 4WD - 350 kW - 100 kWh - 95.380 euro
505 km - Tesla Model Y Long Range Awd - 260 kW - 75 kWh - 63.000 euro
488 km - Kia e-Niro Long Range - 150 kW - 64 kWh - 44.350 euro
488 km - Kia e-Soul Long Range - 150 kW - 64 kWh - 44.350 euro
488 km - Hyundai Kona Electric Long Range - 150 kW - 64 kWh - 43.100 euro
485 km - Tesla Model X Performance 4WD - 450 kW - 100 kWh - 115.680 euro
480 km - Tesla Model Y Long Range AWD Performance - 340 kW - 75 kWh - 73.000 euro
480 km - Jaguar I-Pace - 294 kW - 90 kWh - 81.390 euro
470 km - Mercedes-Benz Eqc - 300 kW - 80 kWh - 78.700 euro
450 km - Porsche Taycan Turbo - 500 kW - 93,4 kWh - 159.230 euro
450 km - Ford Mustang Mach-E - 190 kW - 75,7 kW - 48.900 euro
436 km - Audi e-tron sportback 55 - 300 kW - 95 kWh - 87.340 euro
436 km - Audi e-tron 55 - 300 kW - 95 kWh - 85.950 euro
430 km - Ds Ds3 Crossback E-Tense - 100 kW - 50 kWh - 39.650 euro
426 km - Volkswagen ID.3 - 150 kW - 58 kWh - 37.350 euro

413 km - Porsche Taycan Turbo S - 560 kW - 93,4 kWh - 194.100 euro
409 km - Tesla Model 3 Standard Rwd - 225 kW - 50 kWh - 50.480 euro
407 km - Porsche Taycan 4S Performance Plus - 420 kW - 93,4 kWh - 118.400 euro
407 km - Porsche Taycan 4S - 390 kW - 72,9 kWh - 112.225 euro
400 km - Volvo XC40 P8 Recharge - 330 kW - 78 kWh - 59.600 euro
395 km - Renault Zoe R110 - 80 kW - 52 kWh - 25.900 euro
385 km - Nissan Leaf e+ - 160 kW - 62 kWh - 40.500 euro
378 km - Nissan Leaf 110 kW - 40 kWh - 35.300 euro

364 km - Audi e-tron sportback S - 370 kW - 95 kWh - 99.590 euro
364 km - Audi e-tron S - 370 kW - 95 kWh - 97.290 euro
350 km - Citroen e-C4 - 100 kW - 50 kWh - 34.900 euro
340 km - Peugeot e-208 - 100 kW - 50 kWh - 33.600 euro
330 km - Opel Corsa-E - 100 kW - 50 kWh - 31.300 euro

320 km - Volkswagen ID.4 - 150 kW - 77 kWh - 48.600 euro
320 km - Peugeot e-2008 - 100 kW - 50 kWh - 38.350 euro
320 km - Opel Mokka-E - 100 kW - 50 kWh - 34.000 euro
313 km - Fiat Nuova 500 - 87 kWh - 42 kWh - 35.900 euro
313 km - Fiat Nuova 500 Cabrio - 87 kW - 42 kWh - 38.900 euro
311 km - Hyundai Ioniq Electric - 100 kW - 38,3 kWh - 41.200 euro
310 km - Bmw i3 - 125 kW - 42,2 kWh - 40.600 euro

300 km - Audi e-tron - sportback 50 - 230 kW - 71 kWh - 75.400 euro
300 km - Audi e-tron 50 - 230 kW - 71 kWh - 73.200 euro
300 km - Volkswagen e-Golf - 100 kW - 35,8 kWh - 32.950 euro
289 km - Kia e-Niro - 100 kW - 39 kWh - 39.850 euro
289 km - Kia e-Soul - 100 kW - 39 kWh - 39.850 euro
289 km - Hyundai Kona Electric - 100 kW - 39 kWh - 38.300 euro

286 km - Renault Zoe R135 - 100 kW - 52 kWh - 27.700 euro
285 km - Bmw i3 S - 135 kW - 42,2 kWh - 44.400 euro
275 km - Nissan e-Nv200 Evalia - 88 kW - 40 kWh - 45.460 euro
270 km - Renault Twingo Electric - 60 kW - 22 kWh - 22.450 euro
261 km - Mini Se Cooper - 135 kW - 32,6 kWh - 33.900 euro
260 km - Volkswagen e-up! - 61 kW - 32,3 kWh - 23.750 euro
230 km - Citroen e-SpaceTourer - 100 kW - 50 kWh - 50.100 euro
230 km - Peugeot e-Traveller - 100 kW - 50 kWh - 32.185 euro
220 km - Honda e Advance - 113 kW - 35,5 kWh - 38.500 euro
220 km - Honda e - 100 kW - 35,5 kWh - 35.500 euro

200 km - Mazda Mx-30 - 105 kW - 35,5 kWh - 34.900 euro
160 km - Smart fortwo cabrio EQ - 60 kW - 17,6 kWh - 28.390 euro
160 km - Smart fortwo coupé EQ - 60 kW - 17,6 kWh - 25.000 euro
153 km - Smart forfour EQ - 60 kW - 17,6 kWh - 25.650 euro

Edited by MF4
  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, LucasCooper ha scritto:

 

Anche per questo ribadisco che è una tecnologia troppo limitata, può andar bene chi magari al massimo fa un centinaio di km al giorno tra urbano e qualcosina di extraurbano, poi magari la ricarica a casa la notte e così via, se i viaggi cominciano ad essere più lunghi o in zone dove la copertura colonnine è scarsa/assente non la valuterei nemmeno.

 

Dando per scontato che l'elettrico sarà per forza di cose il futuro, a mio modo di vedere quello a batteria sarà soltato una fase di transizione tra combustione e fuel cell.

E' vero che produrre idrogeno devi consumare energia, ma credo sia comunque meno rispetto a produrre energia per ricaricare tutte le batterie, oltre al fatto che ci sarebbero molte meno batterie da smaltire.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Interessante la classifica @MF4, anche se per avere un'autonomia decente per permettere viaggi più lunghi (a parer mio almeno 4/500 km) si deve spendere un bel pò.

  • Confused 1
Link to post
Share on other sites
21 ore fa, LucasCooper ha scritto:

 

Anche per questo ribadisco che è una tecnologia troppo limitata, può andar bene chi magari al massimo fa un centinaio di km al giorno tra urbano e qualcosina di extraurbano, poi magari la ricarica a casa la notte e così via, se i viaggi cominciano ad essere più lunghi o in zone dove la copertura colonnine è scarsa/assente non la valuterei nemmeno.

 

Però, se ci pensi, credo che la maggior parte di noi ogni giorno percorra ben meno di 100km al giorno, perciò per un uso quotidiano e la possibilità di ricaricarla da casa oppure sul posto di lavoro non sarebbe una cattiva scelta. Ovviamente non può essere l' unica auto di famiglia, ma per tanti di noi sarebbe già adatta allo scopo principale.

Il problema è che comunque è una Mini e pertanto costa parecchio, senza dare il massimo dell' efficienza.

 

Io ho guidato la Hyundai Kona elettrica con batteria da 64Kwh (204cv elettrici e 395Nm di coppia) e devo dire che mi è piaciuta molto, in più consente di superare, con una guida normale, i 400km di autonomia. Con gli incentivi + rottamazione sarebbe costata attorno ai 32-35...

Un mio amico ha preso una Volkswagen Up! elettrica, pagata un miseria sempre grazie agli incentivi (l'ha portata via nuova a 9k, quando di listino viene 22k...) ed è contentissimo. Certo, sono una coppia senza figli, lui la utilizza per andare al lavoro + svaghi vari e se bisogna fare viaggi davvero lunghi hanno un' altra auto. Eppure con 270km, comunque, si ritrova a doverla caricare due volte a settimana, non di più.

Un altro conoscente ha preso 3 anni fa una Tesla Model S 100 Performance e ovviamente è tutto un altro mondo. Eppure, lui che macina decine di migliaia di chilometri all' anno (da fine 2017 mi pare sia arrivato ora a circa 140 mila km) non si trova pentito della scelta e anzi, è andato fino a Parigi e Praga, più volte. Bisogna cambiare modo di guidare e in un certo senso, quando fai lunghi viaggi, può essere un bene perché ti obbliga a fare delle soste utili a riposarti, sgranchirti, berti un caffè e distrarti un attimo.

A conti fatti, la perdita di tempo per l' eventuale ricarica è meno "fastidiosa" di quanto si creda (e lui non è che sia una persona particolarmente paziente)... certo, a Brescia c'è la fortuna di avere il Tesla Supercharger che fa la ricarica rapida, ma il fatto che l' auto adatti l' itinerario e predisponga le possibili soste da fare calcolando la distanza tra un charger e l' altro, aiuta a far calare l' ansia da autonomia che è tipica di chi non è abituato a guidare in elettrico.

 

Penso sia un passaggio e una scelta molto soggettiva, questa dell' elettrico. Poi siamo sempre stati abituati fin da quando siamo nati a ragionare solo con carburanti tradizionali, quindi figuriamoci cambiare un' abitudine ormai così consolidata nelle nostre vite 🙂

  • Confused 1
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Fuoco93 ha scritto:

 

Però, se ci pensi, credo che la maggior parte di noi ogni giorno percorra ben meno di 100km al giorno, perciò per un uso quotidiano e la possibilità di ricaricarla da casa oppure sul posto di lavoro non sarebbe una cattiva scelta. Ovviamente non può essere l' unica auto di famiglia, ma per tanti di noi sarebbe già adatta allo scopo principale.

Il problema è che comunque è una Mini e pertanto costa parecchio, senza dare il massimo dell' efficienza.

è vero, pre covid avevo una media di 60 km giornalieri, adesso un pò meno.

 

A livello di reperibilità colonnine però sul posto di lavoro dipende anche dalle zone, se il posto di lavoro è fuori zona figurati se trovi le colonnine dove poterla ricaricare.

 

Cita

 

Io ho guidato la Hyundai Kona elettrica con batteria da 64Kwh (204cv elettrici e 395Nm di coppia) e devo dire che mi è piaciuta molto, in più consente di superare, con una guida normale, i 400km di autonomia. Con gli incentivi + rottamazione sarebbe costata attorno ai 32-35...

Un mio amico ha preso una Volkswagen Up! elettrica, pagata un miseria sempre grazie agli incentivi (l'ha portata via nuova a 9k, quando di listino viene 22k...) ed è contentissimo. Certo, sono una coppia senza figli, lui la utilizza per andare al lavoro + svaghi vari e se bisogna fare viaggi davvero lunghi hanno un' altra auto. Eppure con 270km, comunque, si ritrova a doverla caricare due volte a settimana, non di più.

Un altro conoscente ha preso 3 anni fa una Tesla Model S 100 Performance e ovviamente è tutto un altro mondo. Eppure, lui che macina decine di migliaia di chilometri all' anno (da fine 2017 mi pare sia arrivato ora a circa 140 mila km) non si trova pentito della scelta e anzi, è andato fino a Parigi e Praga, più volte. Bisogna cambiare modo di guidare e in un certo senso, quando fai lunghi viaggi, può essere un bene perché ti obbliga a fare delle soste utili a riposarti, sgranchirti, berti un caffè e distrarti un attimo.

A conti fatti, la perdita di tempo per l' eventuale ricarica è meno "fastidiosa" di quanto si creda (e lui non è che sia una persona particolarmente paziente)... certo, a Brescia c'è la fortuna di avere il Tesla Supercharger che fa la ricarica rapida, ma il fatto che l' auto adatti l' itinerario e predisponga le possibili soste da fare calcolando la distanza tra un charger e l' altro, aiuta a far calare l' ansia da autonomia che è tipica di chi non è abituato a guidare in elettrico.

Non metto in dubbio le prestazioni e le varie autonomie, i problemi di base per me sono 2: le colonnine davvero con distribuzione scarsa (qualcosina al Nord, poi il nulla) e il costo d'acquisto ad oggi ancora troppo elevato di questa tipologia di vetture.

 

La Tesla è una cosa a sè, tecnologia piuttosto rodata, anche se a livello di finiture non vale minimamente quel che costa a parer mio.

 

Cita

Penso sia un passaggio e una scelta molto soggettiva, questa dell' elettrico. Poi siamo sempre stati abituati fin da quando siamo nati a ragionare solo con carburanti tradizionali, quindi figuriamoci cambiare un' abitudine ormai così consolidata nelle nostre vite 🙂

 

Il cambiamento è una fase transitoria che non tutti applicano o accettano subito, io credo che se aumentassero in modo più deciso le colonnine a livello "nazionale" forse prenderebbe sempre più piede, nel mio caso specifico finchè si può andare con i motori termici ben venga.

Edited by LucasCooper
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

... ciao a tutti ☺️
Premessa: non sono entrato nel forum per "fare il professore", anzi, cercavo proprio informazioni che, al momento, non ho ancora trovato, se non per "sentito dire", ovvero quale differenze di consumo in KW si hanno passando dall'impostazione di ricarica home in minimo, medio o massimo nel display interno dell'auto ...
Ma andiamo per ordine: a mio modestissimo parere le auto elettriche in linea di massima NON sono fatte per l'autostrada ne per la marcia costante a velocità "elevate" mentre danno il meglio (soprattutto questa) oltre ovviamente nell'uso urbano, nell'apri e chiudi da misto dove sono scattanti, ben piantate in terra e si riescono a guidare realmente con un piede solo, ed una volta assimilata la tecnica relativa diventano armi micidiali, e lo dico da possessore anche di auto sportive di buon livello ...
L'autonomia è un'altra variabile quantificabile solo parzialmente, visto che con una ricarica si possono fare 140 come 260 km, dipende da come ci si vuol divertire o meno, d'altro canto con la 911 faccio i 12 andando a spasso o i 4/5 nei track day (e l'auto rimane comunque la stessa) ...
Riguardo al prezzo di acquisto, ovviamente si entra nel personale di ognuno di noi, personalmente prima di acquistare questa ho visto (listino) Smart da 32000 euro, E.UP, possedevo una Smart Cabrio Brabus e cercavo un'auto elettrica con una personalità forte, ben rifinita e di un brand che mi desse fiducia, purtroppo non è cabrio (mia fissa da sempre, nasco motociclista) ma il tettuccio aiuta, in qualche modo ...
La mia intenzione in linea di principio è quella di ricaricare quasi esclusivamente da casa, tranne emergenze, attaccando l'auto alla 220 ogni volta che rientro a casa (o quasi) ma con il Mini Charging si hanno possibilità di ricaricare sia a 22 KW che a 50, opzione che ti permette di passare dal 20 all'80 % in meno di mezz'ora ...
Il paragone che mi viene di fare è con i telefonini, una volta con una carica ci facevamo una settimana, adesso lo ricarichiamo giornalmente ma ci siamo abituati e ci sembra una cosa normale, penso che con le auto succederà più o meno la stessa cosa ...
Infine un consiglio: fate un salto in concessionaria e provatela, senza pregiudizi, probabilmente quando ritornerete sulla vostra auto qualche dubbio si insinuerà nelle vostre convinzioni ...
Spero di non essere stato troppo prolisso, la mia Mini ha ad oggi solo 500 km ma tra Covid ed altre variabili (leggasi mamma malata da tempo) sono di fatto bloccato in casa da più di un anno ...
A presto ...

Link to post
Share on other sites

Condivido le parole di @Dalfy.

Il problema che mi blocca per 1 ev. Full E, nel mio caso personale, è la mancanza di garage privato per effettuare la ricarica notturna. 

Quindi o il comune mi fa una colonnina accanto / prospiciente casa oppure per me l'unica possibile soluzione rimane il vecchio combustibile fossile.

P.S.: nemmeno a lavoro mi servirebbe la colonnina di ricarica perché vado a piedi.. e l'auto la uso pochissimo e solo per diletto.

Link to post
Share on other sites

 

11 ore fa, Dalfy ha scritto:

La mia intenzione in linea di principio è quella di ricaricare quasi esclusivamente da casa, tranne emergenze, attaccando l'auto alla 220 ogni volta che rientro a casa (o quasi) ma con il Mini Charging si hanno possibilità di ricaricare sia a 22 KW che a 50, opzione che ti permette di passare dal 20 all'80 % in meno di mezz'ora ...
Il paragone che mi viene di fare è con i telefonini, una volta con una carica ci facevamo una settimana, adesso lo ricarichiamo giornalmente ma ci siamo abituati e ci sembra una cosa normale, penso che con le auto succederà più o meno la stessa cosa ...
Infine un consiglio: fate un salto in concessionaria e provatela, senza pregiudizi, probabilmente quando ritornerete sulla vostra auto qualche dubbio si insinuerà nelle vostre convinzioni ...
Spero di non essere stato troppo prolisso, la mia Mini ha ad oggi solo 500 km ma tra Covid ed altre variabili (leggasi mamma malata da tempo) sono di fatto bloccato in casa da più di un anno ...
A presto ...

 

Appena non saremo più zona rossa vorrei andare a provarla, sono molto curioso.

 

Come ribadito però non è adatta a tutti, tralasciando i costi, io vivo nel Sud Toscana e la copertura delle colonnine è quasi inesistente, personalmente faccio percorsi spesso extraurbani e autostrada, se la presenza delle colonnine fosse più capillare sarebbe anche valutabile.

 

Posso chiederti quanto l'hai pagata? Hai sfruttato gli ecoincentivi? Se non sono indiscreto ovviamente.

 

Mi dispiace per la tua vicenda personale, speriamo di rialzarci presto, la situazione derivante dal Covid è davvero pesante.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

... a listino, con IPT e messa in strada, la XL passa i 43.300 euro, non avendo esigenze di tettuccio già la L non sarebbe male, forse è la più centrata come prezzo visto che tecnicamente sono tutte "uguali", poi, (parlo di Bologna e provincia perché per esempio a Milano sarebbe stato ancora meglio) ci sono 3000 di incentivo più altri 2000 di casa madre (vado a memoria), aggiungi un pò di abilità alla trattativa (data da una vita di acquisti e vendite) e sono arrivato attorno ai 35 ...
Avevo pensato di "rottamare" una Dyane del 1982 per fare posto in garage lasciando un auto problematica da utilizzare seppur perfetta, viste le recenti restrizioni, mi avrebbero scalato 5000 euro ma ho preferito venderla a parte (agli stessi soldi) per tenerla in vita, visto che era la prima auto di mia sorella (lei purtroppo non c'è più 😔 ) ...
Una volta che sono arrivato al prezzo che avevo in mente ho aggiunto alla trattativa la Smart Brabus in permuta ed ho portato a casa la Cooperina elettrica ☺️  ...

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Dalfy ha scritto:

... ciao a tutti ☺️
Premessa: non sono entrato nel forum per "fare il professore", anzi, cercavo proprio informazioni che, al momento, non ho ancora trovato, se non per "sentito dire", ovvero quale differenze di consumo in KW si hanno passando dall'impostazione di ricarica home in minimo, medio o massimo nel display interno dell'auto ...
Ma andiamo per ordine: a mio modestissimo parere le auto elettriche in linea di massima NON sono fatte per l'autostrada ne per la marcia costante a velocità "elevate" mentre danno il meglio (soprattutto questa) oltre ovviamente nell'uso urbano, nell'apri e chiudi da misto dove sono scattanti, ben piantate in terra e si riescono a guidare realmente con un piede solo, ed una volta assimilata la tecnica relativa diventano armi micidiali, e lo dico da possessore anche di auto sportive di buon livello ...
L'autonomia è un'altra variabile quantificabile solo parzialmente, visto che con una ricarica si possono fare 140 come 260 km, dipende da come ci si vuol divertire o meno, d'altro canto con la 911 faccio i 12 andando a spasso o i 4/5 nei track day (e l'auto rimane comunque la stessa) ...
Riguardo al prezzo di acquisto, ovviamente si entra nel personale di ognuno di noi, personalmente prima di acquistare questa ho visto (listino) Smart da 32000 euro, E.UP, possedevo una Smart Cabrio Brabus e cercavo un'auto elettrica con una personalità forte, ben rifinita e di un brand che mi desse fiducia, purtroppo non è cabrio (mia fissa da sempre, nasco motociclista) ma il tettuccio aiuta, in qualche modo ...
La mia intenzione in linea di principio è quella di ricaricare quasi esclusivamente da casa, tranne emergenze, attaccando l'auto alla 220 ogni volta che rientro a casa (o quasi) ma con il Mini Charging si hanno possibilità di ricaricare sia a 22 KW che a 50, opzione che ti permette di passare dal 20 all'80 % in meno di mezz'ora ...
Il paragone che mi viene di fare è con i telefonini, una volta con una carica ci facevamo una settimana, adesso lo ricarichiamo giornalmente ma ci siamo abituati e ci sembra una cosa normale, penso che con le auto succederà più o meno la stessa cosa ...
Infine un consiglio: fate un salto in concessionaria e provatela, senza pregiudizi, probabilmente quando ritornerete sulla vostra auto qualche dubbio si insinuerà nelle vostre convinzioni ...
Spero di non essere stato troppo prolisso, la mia Mini ha ad oggi solo 500 km ma tra Covid ed altre variabili (leggasi mamma malata da tempo) sono di fatto bloccato in casa da più di un anno ...
A presto ...

 

Il vero problema, oltre all'abitudine e alla mancanza di sound al quale non mi abituerò mai, per me sono i tempi di ricarica e il dove farlo.

Se, sempre per citare il tuo 911, rimani quasi a secco ti fermi e in 5 minuti sei pronto, con un elettrica ci vuole molto di più e, almeno per ora, la scelta è poco, quindi devi pianificare tutto bene e un semplice imprevisto può scombussolare il tutto.

Senza contare che se non hai un box dove ricaricare durante la notte la situazione diventa decisamente complicata.

  • Confused 1
Link to post
Share on other sites

... riguardo al sound la pensavo anche io come te, purtroppo (o per fortuna) "si invecchia" e "crescendo" si apprezzano anche altri aspetti del mondo delle "ruote che rotolano" 🤣
Sicuramente la scelta dell'elettrico non è per tutti, non ne faccio una questione di disponibilità economiche ma di opportunità logistiche (abitazione, garage, colonnine disponibili, ecc ...) ma l'oggetto in se e per se merita comunque attenzione, a parer mio ovviamente ...

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Dalfy ha scritto:

... riguardo al sound la pensavo anche io come te, purtroppo (o per fortuna) "si invecchia" e "crescendo" si apprezzano anche altri aspetti del mondo delle "ruote che rotolano" 🤣
Sicuramente la scelta dell'elettrico non è per tutti, non ne faccio una questione di disponibilità economiche ma di opportunità logistiche (abitazione, garage, colonnine disponibili, ecc ...) ma l'oggetto in se e per se merita comunque attenzione, a parer mio ovviamente ...

 

Anche la destinazione d'uso è fondamentale, se la usi in urbano e qualcosina in extra l'attenzione puoi porla senza problemi (se anche la logistica lo consente, la ricaricherai quasi sempre a casa).

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...