Jump to content

Cooper s R53 163cv VS Cooper F56 1.5 136cv


Gabry

478 views

In questo articolo volevo mettere a confronto queste 2 MINI che anche se di epoche differenti, mostrano comunque qualche somiglianza.

La prima è la r53 163cv prima reincarnazione BMW della Cooper s, lanciata verso ottobre 2001, ha subito conquistato il pubblico, veloce, agilissima, super divertente unico difetto i consumi.

 

Nel 2014 con la terza generazione di MINI (la F56), sulla Cooper viene montato il 3 Cilindri B38 1.5L derivato da quello montato sulla supercar ibrida BMW i8, 136cv 220nm di coppia (230nm con overboost), la MINI si è allungata di soli 10 cm (rispetto alla R56) e a causa delle norme di sicurezza per i pedoni è diventata più rotonda ma la linea è rimasta comunque molto piacevole e sempre in stile MINI. Sfortunatamente la Cooper F56, non viene presa molto in considerazione come auto sportiva, ma adesso arriva l’asso nella manica 😄 

 

Perché ho voluto confrontare queste 2 MINI?

 

Per il semplice fatto che con il tempo anche la Cooper “base” può vantare ottime prestazioni molto simili se non identiche a quelle di una "vecchia" (ma sempre attuale) R53 da 163cv, consumando però la metà, si possono percorrere senza problemi medie di 17km/l in modalità  “Green”, grazie al peso ridotto e alla coppia che parte già dai bassi giri.

 

Ovviamente non saranno la stessa macchina, non avranno lo stesso feeling dello sterzo dato che quella moderna ha il servosterzo elettrico e non idraulico, non avranno la stessa forma identica (ma sempre molto MINI), però vi assicuro che è un ottima MINI, provare per credere! e scenderete con un sorriso gigante 😄, praticamente potete avere una piccola auto sportiva con dei costi di gestione abbastanza contenuti e se volete ancora di più potete sfruttare il potenziale di elaborazione del B38 già con uno stage 1 (con pezzi stock, elaborando solo il software della ECU) si ottengono le prestazioni di una F56 S grazie al minor peso, oltre ai vari miglioramenti che si possono fare all'assetto per renderla ancora più bella da guidare...

 

Sotto vi elenco alcuni dati per fare un piccolo confronto.

 

 

F56 vs R53.PNG

F56 vs R53 2.png

Megamini rapporti cambio R53 vs F56.png

Megamini tempi in pista R53 vs F56.png

Edited by Gabry

8 Comments


Recommended Comments

Confermo, essendo possessore sia di Cooper che di JCW F56, che per quanto riguarda il motore la Cooper non è male come prestazioni. Uniche "pecche" il tre cilindri un pò morto ai bassi e il sound inesistente 😅 per lo meno da stock. Però diventa sicuramente divertente facendoci qualche lavoretto e i costi di manutenzione sono bassi rispetto alle sorelle maggiori. 

  • Like 1
Link to comment

Si, è una buona base di partenza, chissà cosa ne uscirebbe montando l'assetto Jcw pro o un altro simile 😄

Link to comment

@Gabry di sicuro diventerebbe ancora più divertente. Avevo pensato di metterne uno anche sulla Cooper ma poi visto che la utilizzo per andare ovunque non mi è sembrato il caso 🤣 non ho nemmeno abbandonato il cerchio da 16! 

  • Like 1
Link to comment

Proprio perchè il 3 cilindri è smorto ai  bassi, la mia Clubman 1.5 Cooper l'ho fatta curare dallo specialista. Ora sta molto meglio.🤣

  • Like 1
Link to comment

Mettere a confronto un’auto di 20 anni fa con una odierna è un bel esercizio, difficile, ma non impossibile nonostante siano auto con concetti iniziali differenti.

Stiamo parlando di un confronto tra R53 S prima serie e F56 Cooper. Se vogliamo fare un confronto corretto dobbiamo prendere le due auto stock, senza parlare di aumenti di Potenza ipotetici assetti o altre modifiche e metterle quindi a confronto, in pista, o con dei numeri come ha ben postato Gabry.

Se per raggiungere le prestazioni di un’altra auto devo mettere mano al portafogli per me il confronto è già finito e soprattutto, si finirà più perché a questo punto anche una R53 potrebbe essere modificata… non credo che sia questo il senso dell’articolo e di un confronto corretto. Si potrebbero mettere anche i pesi in gioco, per esempio, perché solo la potenza fa poco se non contornata da un ottimo telaio (e tutte le serie di Mini l’hanno sempre avuto), i rapporti del cambio, gli spazi di frenata e magari un bel giro in pista, stesse condizioni, stesso guidatore, anche se in questo caso alcuni fattori potrebbero essere decisivi (le Gomme per esempio). Già dovessimo prendere la R53 da 170cv e rapporti del cambio modificati, avremmo un altro tipo di confronto, ma il messaggio secondo me di questo articolo deve essere, altrimenti si rischia di parlarne per sempre: auto stock, uscite di fabbrica, sono confrontabili? Io rispondo Sì, ma con le dovute proporzioni ed i giusti concetti e dati.

Ha scritto bene Maxxi quando dice che i cv non servono per divertirsi se l’auto è equilibrata e soprattutto pesa il giusto.

Si è mantenuto il messaggio che Mini deve trasmettere? Cioè divertimento? Questo a mio avviso deve essere davvero il senso di un simile confronto.

  • Like 1
Link to comment

Purtroppo non ho mai usato una serie F quindi non posso dare un giudizio. In linea generale il concetto di sportivo per me è durante la guida, non certo con l’estetica ed a mio parere un’auto come la R53, ma anche la R50, Cooper ancora fa parte di quelle auto che mi piacciono guidare. Le nuove auto mi piacciono un po’ meno… troppi controlli ed elettronica che aiutano. Mi piaceva la 911 quando aveva il cambio manuale e la corsa del pedale frizione era da Camion, ma è tutta un’altra storia. Per me i pesi sono importanti, più dei cavalli… ho detto tutto..😉

Link to comment

Certo. È quello che ho scritto sopra… un’auto nasce con il concetto di sportività e lo ritrovi poi ovviamente nella guida… 😉

Link to comment

Ciao, mi aggrego a Vam, per me (parere personalissimo) fanno parte del piacere e dell'esperienza di guida generale fattori piccoli come un interno spartano, un cambio manuale "cattivo" una seduta bassa ecc.. Oggi le vetture hanno troppo di elettronico, navi, radio, carplay ecc... e, anche se abbiamo prestazioni paragonabili ( anche se sarei curioso di vedere bilanciamento pesi ecc ecc) almeno di motore, e in autostrada si vede ma sul passo....

Per me la macchina bella da guidare è quella che fa casino il giusto quando tiro, che mi fa sentire il più scomodo possibile ma che mi da più connessione senza cose inutili. Non conta tanto andar forte (specie sul dritto) quanto la connessione e il piacere di guidare senza filtri

  • Like 2
Link to comment
×
×
  • Create New...