Jump to content

Consiglio nuovo assetto!


Daduz82

Recommended Posts

  • 2 months later...

curiosità:

...ho letto, specie nelle prime pagine, che molti hanno optato per le molle ribassate Eibach. Ottime e poco costose.

Cambiando solo le molle, a distanza di anni, qualcuno ha avuto problemi agli ammo? ...ancora belli saldi e sodi?

 

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, cesare dice:

curiosità:

...ho letto, specie nelle prime pagine, che molti hanno optato per le molle ribassate Eibach. Ottime e poco costose.

Cambiando solo le molle, a distanza di anni, qualcuno ha avuto problemi agli ammo? ...ancora belli saldi e sodi?

 

A distanza di anni probabilmente li hanno cambiati tutti perchè "esausti".

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...
  • 1 year later...
Il 13/9/2014 Alle 21:57, Ben_Cooper ha scritto:

Chi lo fa per estetica, chi lo fa per le prestazioni, chi per entrambe le cose. Direi che si distribuiscono in modo omogeneo.

Solo io sono fuori dal coro e voglio fare un'assetto che la alza...mi sono stufato di grattare in giro per dei dossi dissuasori di M. :post-8-1120393946:

Io arrivo solo ora, ma non sei solo ad essere fuori dal coro.

Perchè nessuno fa un assetto "Rally Raid": una bella alzata di 5 cm, sospensioni che lavorano davvero e non roba che trasforma l'auto in un pattino a rotelle, che schizza via al primo buco o goccia d'acqua e serve solo a farti cadere i denti. 

Nota per il commento di Markku Allen: L'uomo che ha creato gli assetti di tutte le Subaru che per anni hanno vinto il mondiale WRC era un carissimo amico, mi diceva che le molle per il Rally Faraoni avevano lo stesso carico di quelle della Citroen Dyane e le macchine erano senza barra anti rollio.....https://www.exe-tc.co.uk/origins-of-exe-tc

  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites

Sì, solo che normalmente non facciamo il Faraoni e su bagnato e strade rotte riduciamo la velocità. Le molle della dyane unite all'assenza di barra antirollio nell'utilizzo normale non sarebbero il massimo della sicurezza. 

Detto da uno che non ama gli assetti rigidi o troppo bassi. 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Ma certo, sono perfettamente d'accordo.

Era solo per far capire che gli assetti troppo bassi e troppo rigidi non sono la soluzione. Se le sospensioni lavorano bene, cioè si muovono il giusto, non guadagna solo il comfort, ma anche la tenuta di strada in tutte le condizioni e consente di mantenere la stabilità con pressioni più alte degli pneumatici, a vantaggio anche dei consumi di benza e di gomme.

Del resto non siamo nemmeno tutti i giorni in pista.

Detto da uno che guida benino su asciutto, sterrato e neve, ma sul bagnato è una sega!

  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites

Io non credo che tutti desiderano una tavola da surf, il problema è che sacrificare il comfort sull'altare dell'estetica è quasi un obbligo. Gli assetti sono quasi sempre soluzioni di compromesso, il più delle volte anche i semiattivi. Di sicuro un assetto più alto ha più margine per il comfort,ma credo abbia poco senso su un determinato tipo di vettura. Di solito chi vuole stare comodo e non si cura di pitch e roll sceglie altre auto. 

Link to comment
Share on other sites

Ciao Pirandello,

Mio fratello ha una 500 Abarth cabrio (chiedo venia per ever nominato quella roba in questo forum) portata alla stessa altezza della SS. Su asciutto e bagnato sembra sui binari, non alza più la ruota posteriore interna e il comfort sarebbe quello del modello base, se non avesse ancora gli ammortizzatori di serie che sono dei chiodi.

La mia vecchia Smart cabrio è circa 20 mm più bassa, la tenuta dovreste provarla per credermi e posso passare sui rallentatori di gomma a tuono senza incassarmi la schiena.

Si può abbassare l'assetto e anche migliorare il comfort, ma non con semplici molle lineari o a doppio passo.

Appena sarà pronto l'assetto per la mia, vi farò sapere e magari anche provare.

Personalmente mi basterebbe mantenere il comfort attuale, ma ridurre il sottosterzo in uscita nella guida cattiva

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Büshin ha scritto:

Ciao Pirandello,

Mio fratello ha una 500 Abarth cabrio (chiedo venia per ever nominato quella roba in questo forum) portata alla stessa altezza della SS. Su asciutto e bagnato sembra sui binari, non alza più la ruota posteriore interna e il comfort sarebbe quello del modello base, se non avesse ancora gli ammortizzatori di serie che sono dei chiodi.

La mia vecchia Smart cabrio è circa 20 mm più bassa, la tenuta dovreste provarla per credermi e posso passare sui rallentatori di gomma a tuono senza incassarmi la schiena.

Si può abbassare l'assetto e anche migliorare il comfort, ma non con semplici molle lineari o a doppio passo.

Appena sarà pronto l'assetto per la mia, vi farò sapere e magari anche provare.

Personalmente mi basterebbe mantenere il comfort attuale, ma ridurre il sottosterzo in uscita nella guida cattiva

L'assetto della smart ha sorpreso anche me (ho una forfour ultima serie). In curva non è così pessimo come pensavo, di contro forse è un pelo troppo rigido per le buche delle nostre strade.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Büshin ha scritto:

Ciao Pirandello,

Mio fratello ha una 500 Abarth cabrio (chiedo venia per ever nominato quella roba in questo forum) portata alla stessa altezza della SS. Su asciutto e bagnato sembra sui binari, non alza più la ruota posteriore interna e il comfort sarebbe quello del modello base, se non avesse ancora gli ammortizzatori di serie che sono dei chiodi.

La mia vecchia Smart cabrio è circa 20 mm più bassa, la tenuta dovreste provarla per credermi e posso passare sui rallentatori di gomma a tuono senza incassarmi la schiena.

Si può abbassare l'assetto e anche migliorare il comfort, ma non con semplici molle lineari o a doppio passo.

Appena sarà pronto l'assetto per la mia, vi farò sapere e magari anche provare.

Personalmente mi basterebbe mantenere il comfort attuale, ma ridurre il sottosterzo in uscita nella guida cattiva

Non so se includi gli airRide nelle tue dissertazioni, certo hanno i loro pro e contro anche quelli. Sul tradizionale non sono convinto che possa funzionare benissimo un assemblaggio molla ammortizzatore "improvvisato", cioè composto da componenti nati con caratteristiche diverse. Ad esempio mi chiedo come possa funzionare un ammortizzatore morbido con una molla ribassata senza andare a tampone e smorzando correttamente i moti di cassa. D'altro canto anche il contrario non vedo come possa controllare il rebound ad esempio, com tutto quello che ciò comporta a livello di feeling e dinamica. Poi, se chiaramente parliamo di utilizzo cittadino e utente medio possiamo derogare qualsiasi legge fisica. 

Edited by Pirandello
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

22 ore fa, cippy ha scritto:

L'assetto della smart ha sorpreso anche me (ho una forfour ultima serie). In curva non è così pessimo come pensavo, di contro forse è un pelo troppo rigido per le buche delle nostre strade.

Io parlavo della "vecchia smart". Paradossalmente l'assetto originale della smart è troppo morbido, con il risultato che tampona subito. Abbiamo utilizzato molle più dure perchè lavorassero nella poca corsa prima del tampone. Il risultato è stato che l'auto è molto più morbida, ma molto più stabile.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

21 ore fa, Pirandello ha scritto:

Non so se includi gli airRide nelle tue dissertazioni, certo hanno i loro pro e contro anche quelli. Sul tradizionale non sono convinto che possa funzionare benissimo un assemblaggio molla ammortizzatore "improvvisato", cioè composto da componenti nati con caratteristiche diverse. Ad esempio mi chiedo come possa funzionare un ammortizzatore morbido con una molla ribassata senza andare a tampone e smorzando correttamente i moti di cassa. D'altro canto anche il contrario non vedo come possa controllare il rebound ad esempio, com tutto quello che ciò comporta a livello di feeling e dinamica. Poi, se chiaramente parliamo di utilizzo cittadino e utente medio possiamo derogare qualsiasi legge fisica. 

Non includo gli airRide, la curva di pressione dei gas è un'iperbole utilissima per un motore a scoppio, ma non per una sospensione. Mentre il "tradizionale" ovvero una molla lineare, hai assolutamente ragione tu: se otieni una cosa, perdi l'altra

Le molle a doppio passo riducono il problema, hanno una corsa iniziale morbida, poi la spirale cambia e hai la tenuta. Stressano meno gli ammortizzatori, perchè la forza aumenta in compressione e in estensione diminuisce, quindi un'ammortizzatore non estremo riesce a lavorare (entro certi limiti ovviamente). I piloti però non amano particolarmente queste molle e hanno ragione, perchè in ingresso di curva l'auto ha un comportamento che cambia repentinamente proprio quando vorresti un pò di scorrevolezza.

L'assetto che risponde a quello che dici tu è quello in foto. Si intravede com'è fatta la molla e lo stelo come una forcella da moto, che però viaggia su cuscinetti lineari, non su bronzine. È per una Porsche e costa più delle nostre Mini... io non posso permettermelo, non so voi. Ma possiamo arrivarci vicino !

Abbiamo fatto per esperimento una molla che parte con un carico di 9kg/mm e in 15 mm di corsa il carico sale a 80 kg/mm. In pratica se fai un grafico del carico non avrai una retta, ma una curva, come quella dei gas, ma al contrario dei gas la forma di questa curva può essere determinata secondo necessità.

Detto in modo molto semplicistico si può fare una molla con un carico che aumenta in modo esponenziale, senza cambi repentini.

screenshot_02.jpg

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Büshin ha scritto:

Io parlavo della "vecchia smart". Paradossalmente l'assetto originale della smart è troppo morbido, con il risultato che tampona subito. Abbiamo utilizzato molle più dure perchè lavorassero nella poca corsa prima del tampone. Il risultato è stato che l'auto è molto più morbida, ma molto più stabile.

Ho guidato solo una volta la prima smart, ed ero troppo impegnato a cercare di cambiare ai giri giusti per capire l'assetto. Mai visto un cambio peggiore di quello.

  • Like 1
  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, cippy ha scritto:

Ho guidato solo una volta la prima smart, ed ero troppo impegnato a cercare di cambiare ai giri giusti per capire l'assetto. Mai visto un cambio peggiore di quello.

Poi parliamo di Mini, se no ci cazziano.

Comunque tranquillo, la Fiat è riuscita a farne uno peggiore. Sull'Abarth migliora di poco, ma non è un cambio serio. Nulla a che vedere con quello della Mini che è uno spettacolo.

L'unica critica che posso fare è che secondo me i cambi della BMW sono fatti al contrario: con il - in su e il + in giù e questo mi manda un pò in confusione.

  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Il 28/5/2020 Alle 20:07, Büshin ha scritto:

 

Le molle a doppio passo riducono il problema

 

Ed io che pensavo stessimo parlando di qualche sconosciuto derivato aerospaziale...... Invece parliamo delle inflazionatissime prokit 😂

Son però d'accordo che riducono il problema permettendo un buon compromesso. 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
×
×
  • Create New...